La città che cambia: una questione di salute pubblica

Secondo l’Agenzia Europea per l’Ambiente, in Italia nel 2012 sono morte prematuramente 84.400 persone a causa dell’aria inquinata e l’epicentro di questa ecatombe è quell’area geografica che Eugenio Turri ha definito Megalopoli Padana, ovvero lo spazio urbanizzato in modo reticolare e continuo che caratterizza il territorio delimitato dalle Alpi, gli Appennini e l’alto Adriatico[1]. Si …

La politica del sobborgo

Le recenti elezioni politiche nel Regno Unito possono essere l’occasione per formulare una domanda che da tempo, dall’altra parte dell’Atlantico, è diventata materia d’indagine. Negli Stati Uniti, dove ormai è appurato che gli abitanti delle aree urbane dense votano in prevalenza per i democratici mentre quelli della dispersione suburbana per i repubblicani, chiedersi se siano …

Urbanistica per casalinghe

Nel 1980 l’urbanista statunitense Dolores Hayden cercò di rispondere a  questa domanda:  come dovrebbe essere una città non sessista? Si tratta di una domanda politica, nel senso letterale del termine, ma per ricondurre la questione del sessismo insito nell’organizzazione urbana ai suoi aspetti spaziali il punto da cui partire è capirne il funzionamento: il primo …