Città indiane: l’imperativo è la resilienza

Stagioni monsoniche con piogge particolarmente intense mettono in evidenza come il cambiamento climatico produca enormi impatti sulle città indiane cresciute rapidamente e senza pianificazione. Megacity come Kolkata (precedentemente Calcutta, 14 milioni di abitanti) e Mumbai (20 milioni di abitanti) sono in cima alla lista delle città più vulnerabili al mondo riguardo al rischio di inondazioni. …

La città che cambia: una questione di salute pubblica

Secondo l’Agenzia Europea per l’Ambiente, in Italia nel 2012 sono morte prematuramente 84.400 persone a causa dell’aria inquinata e l’epicentro di questa ecatombe è quell’area geografica che Eugenio Turri ha definito Megalopoli Padana, ovvero lo spazio urbanizzato in modo reticolare e continuo che caratterizza il territorio delimitato dalle Alpi, gli Appennini e l’alto Adriatico[1]. Si …

Recriminazione sul dissesto idrogeologico

Ora, il cambiamento climatico è un fenomeno reale – sostiene Vito Antonio Ayroldi (1) che però aggiunge: Presentarlo quale giustificazione del dissesto idrogeologico è un atteggiamento semplicemente stupido. Almeno un paio di considerazioni. Il cambiamento climatico divenuto purtroppo realtà è bene che diventi consapevolezza comune – così come la sempre minore rilevanza che, ormai nel …