L’urbanistica delle buone intenzioni

Nel luglio 1960, in un articolo apparso sulla rivista Esquire, lo scrittore afro-americano James Balwin descriveva l’impatto su Harlem della sostituzione di quei tessuti edilizi degradati, che le autorità newyorchesi avevano identificato come slum, con i progetti di edilizia residenziale pubblica. Al posto del portone d’ingresso della casa dove Baldwin era cresciuto si trovava uno …

Jane Jacobs (1916-2006)

Jane Isabel Butzner, nata a Scranton Pennsylvania il 4 maggio 1916, dal 1944 è nota come Jane Jacobs in virtù del matrimonio con Robert, architetto. Da questa unione, oltre ai figli Jim, Ned e Mary, nascono anche le idee di radicale critica alla pianificazione urbanistica novecentesca contenute in  Death and Life of Great American Cities, …

Jane Jacobs. Il centro città è per la gente. Capitolo VII

In cerca di spunti precisi Quando si tratta collocare attività culturali gli urbanisti avrebbero una lezione da imparare dalla biblioteca pubblica di New York; essa sceglie come collocarsi similmente al più attento dei commercianti. Non è un caso se il suo edificio principale stia in uno dei migliori angoli di New York, quello tra la …