La città è un male necessario?

Tucidide ne La guerra del Peloponneso scriveva a proposito della peste che nel 430 a.C. aveva decimato la popolazione di Atene e decretato il declino della città: «Dentro le mura cadevano le vittime del contagio; fuori, le campagne subivano la devastazione nemica. Venne naturalmente alla luce, mentre il morbo incrudeliva, la memoria di quell’oracolo che, …

In Lombardia, il tramonto della pianificazione territoriale

Riprendo in queste righe le considerazioni che avevo sviluppato ad inizio luglio – disponibili qui – sulle modifiche alla legge sul consumo di suolo della Regione Lombardia, per aggiungere qualche ulteriore e più meditata riflessione sulle probabili future conseguenze. Il testo della LR 31/2014 approvato quasi tre anni fa, e la successiva circolare interpretativa degli uffici …

Città indiane: l’imperativo è la resilienza

Stagioni monsoniche con piogge particolarmente intense mettono in evidenza come il cambiamento climatico produca enormi impatti sulle città indiane cresciute rapidamente e senza pianificazione. Megacity come Kolkata (precedentemente Calcutta, 14 milioni di abitanti) e Mumbai (20 milioni di abitanti) sono in cima alla lista delle città più vulnerabili al mondo riguardo al rischio di inondazioni. …